­
Intervista a Belze, neo-approdato in Challenger!
6 febbraio 2016

Continuiamo le nostre interviste ai ragazzi del team di LoL con Belze, il top-laner, che ha raggiunto Brizz nel Challenger!

Come abbiamo scritto anche nell’altra intervista a Brizz, il Challenger è sempre una vetta importantissima, per ogni giocatore di League of Legends che si rispetti: sognato da tutti, ma regno solo di pochi eletti, essere Challenger, e restarci, è sempre sinonimo di abilità, comprensione del gioco ai massimi livelli e, diciamocelo, anche un tocco di fortuna …

… E il nostro Belze ha deciso che era ora di far abbassare la cresta a Brizz, entrando oggi stesso nel regno degli Dei di LoL! Ma adesso, come ormai saprete, c’è la parte più difficile: a fare penta-kill e a rubare Baron sono bravi tutti, ma come ve la cavate con le interviste? Qua risiede la vera abilità di un giocatore professionista!


Ciao Belze! Per iniziare, facci un breve riassunto del tuo passato su LoL: é vero che ormai fai parte del team AtraX da diverso tempo, ma magari ci sono ancora persone che non ti conoscono molto bene.

Ciao a tutti! Gioco a LoL dalla Season 1, ma ho deciso di dedicarmi al competitive solo dalla Season 3, quando raggiunsi per la prima volta Diamond 1. Ai tempi creai il mio primo team, il Team New Era che si affermò come uno dei migliori team italiani classificatosi secondo durante diverse competizioni. In seguito, con 2 compagni del mio team, entrai in Next Gaming classificando il team in Challenger (posizione 12) e rimanendovi per circa 3-4 mesi. Il destino volle che il team si sfasciò e dopo un periodo di pausa entrai nella multigaming inferno eSports (che era composta dal vecchio team Horizon) con cui ottenni buoni risultati nei tornei italiani. Dopo 6 mesi decisi di “cambiare aria” ed entrai in Atrax: eccomi qua!

intervista belze challengerAbbiamo saputo che da pochissimo hai raggiunto il rank Challenger pure te! Vediamo che il successo di Brizz vi ha infuso la determinazione necessaria! Scherzi a parte, congratulazioni per questo risultatone: ti andrebbe di dirci un po’ quali sono stati i champion che hai usato di più e con quali hai avuto più successo? Ci sono stati dei momenti particolari, o delle partite assurde, che ti sono rimasti impressi?

Posso vantarmi di avere una grande champion pool per quanto riguarda la top-lane, ma i champion che ho usato di più ultimamente sono Fiora, Quinn, Poppy, Gangplank e, nel caso dovessi andare support (Dio benedica la Dynamic Queue), Nautilus. Non ci sono momenti particolari che ricordo, più che altro la cosa che mi stupisce è quanto sia facile ribaltare un game che sembra perso, prendere 2 kill, fare Nashor, restare concentrato e con la mente lucida: questa cosa mi è successa più e più volte ultimamente e, certe volte, ne rimango io stesso sconcertato.

Restando in tema: cosa ne pensi del metagame attuale in questo inizio di Season 6? In particolare: la Top-Lane, che è il tuo ruolo principale, è molto cambiata oppure è rimasta sempre la solita? E qual’è il suo impatto, a livello strategico, nelle partite di questo nuovo meta?

In realtà, la top-lane è rimasta per lo più la stessa: l’unica cosa che è cambiata ultimamente sono quei top-laner carry che non si vedevano spesso nelle Season passate. Ad esempio, ora si vedono Quinn, Graves … Proprio qualche giorno fa si è visto un Lucian top agli LCS e questa cosa mi incuriosisce molto.

intervista belze challenger lan

Campione all’opera.

Spostiamoci ora sul territorio nazionale: qual’è la tua opinione sulla scena competitiva italiana di LoL? Sta crescendo? Se sì, pensi che riuscirà ad arrivare al livello europeo? Dacci un po’ le tue impressioni.

Nella scena competitiva italiana si possono individuare 5 team con un livello molto simile l’uno dall’altro ed è la prima volta che la competizione in Italia è così accattivante. Penso che l’eSport in Italia stia crescendo, ma dovremo ancora attendere parecchio prima che riesca a raggiungere un livello pari a quello europeo: diciamo che l’eSport qui non è ancora preso seriamente dalla “maggior parte della popolazione“.

Infine, ti chiedo un regalino per i nostri fan: l’abbiamo chiesto anche a Brizz, ma non ci ha dato una risposta molto soddisfacente, quindi ritentiamo la sorte. Visto che le placement di questa nuova Season sono state molto severe, e tanti player sono scesi di leghe intere, che tipo di consigli ti sentiresti di dare a chi sta cercando di recuperare? Magari champion forti da usare oppure dei play-style differenti da applicare in-game, qualsiasi cosa.

Per quanto riguarda la top-lane, vi consiglio di usare molto Fiora, Poppy e Quinn, sono dei champion che possono distruggere un game, in particolar modo Fiora (lo ritengo il champion più forte nell’1vs1, prendete un vantaggio e lo split-push diventerà la chiave per la vittoria). Come top-laner, ricordatevi anche che il Teleport non serve soltanto a tornare in lane per farmare, cercate l’occasione giusta e sfruttatela, un buon TP è in grado di stravolgere una partita!

Grazie per il tuo tempo Belze! Prima di congedarci, vuoi salutare o ringraziare qualcuno in particolare?

Grazie a voi: ringrazio ovviamente tutte le persone che mi seguono, i miei team-mates, i miei 2 coach, l’intero staff Atrax e il nostro sponsor Ak Informatica!


Dopo questa impresa, pensiamo che Belze si sia meritato un bel regalino: una massiccia dose di amore sulla sua pagina Facebook! Pensateci voi ragazzi: per quanto riguarda il nostro campione, continua così!

#GOAtraX

ARTICOLI CORRELATI